ᐅ La migliore vernice al lattice: avviso nel 2023!

Cos’è la vernice di lattice?

Due diversi stili di vernice per soffitti e pareti sono la migliore vernice di lattice.

Da un lato, c’è la classica vernice di lattice, spesso chiamata vernice naturale. Utilizza il lattice naturale come legante e quindi ha un’alta resistenza all’acqua, impermeabilità al vapore acqueo, elasticità e brillantezza. Il lattice puro consiste in lattice di gomma o, in alternativa, in una combinazione di acqua e gomma.

In generale, questo processo di fabbricazione è molto costoso, motivo per cui questa versione è praticamente scomparsa dal mercato.

Le moderne vernici a resina sintetica, che sono vernici a dispersione, cioè vernici viscose e a bassa viscosità, sono invece utilizzate. Usano resina sintetica come legante al posto del lattice naturale e sono anche completamente senza lattice. Questa versione è molto più economico da produrre e anche la vernice di lattice convenzionale è stata sostituita.

Fondamentalmente, i vantaggi che costituiscono le classiche vernici al lattice provengono spesso da queste vernici a dispersione. Per evocare i ricordi dei colori iconici dei futuri clienti, sono spesso chiamati colori in lattice.

Top 3 Vernici al lattice nel 2023:

Quali sono i vantaggi della vernice di lattice?

Le migliori caratteristiche della vernice di lattice dalla sua enorme longevità. Può quindi essere utilizzato in stanze, come le cucine o i bagni, che sono soggette ad alti livelli di stress. È anche altamente solubile in acqua in queste aree e i contaminanti possono essere rapidamente lavati via senza distruggere la vernice. Inoltre, aderisce alle superfici dove altri colori cadono.

Lire aussi  ᐅ La migliore pittura per piastrelle: opinione nel 2023!

migliore vernice in lattice

Questo è per le pareti di legno o di metallo. Il prezzo elevato è compensato, almeno in parte, dal fatto che è molto economico. È quindi un’alternativa più economica al rivestimento delle pareti. Terzo, ma non meno importante, il lattice è una sostanza anallergica con un solido equilibrio ecologico.

Quali sono gli svantaggi della vernice di lattice?

Le proprietà di rivestimento della vernice di lattice lasciano molto a desiderare rispetto ad altri colori. In particolare, la vernice di lattice bianca richiede diverse mani di vernice per produrre un risultato sufficiente. La migliore vernice di lattice può essere utile per la crescita della muffa, poiché non è traspirante e isola le pareti per mantenere l’umidità.

Si può incontrare uno degli altri inconvenienti se si cerca di colorare sopra la vernice di lattice. Il muro finito sembra scheggiare, crepare e sbucciare. Quindi la pulizia della vernice di lattice stessa è di solito un processo lungo e laborioso.

L’aspetto lucido della firma è un inconveniente contestuale. Mentre alcuni lo amano, lo stile appariscente infastidisce altri. Inoltre, la vernice di lattice è considerata incredibilmente elastica.

Dove e come si usa la vernice al lattice?

L’uso della migliore vernice di lattice è vietato da alcuni proprietari perché ha un forte effetto isolante. Anche nel caso dei condomini, è necessaria un’ispezione più approfondita per assicurarsi che le loro pareti siano sufficientemente strette prima dell’uso.

La forte adesione della vernice al lattice la rende adatta a dipingere superfici come muri di cemento, legno secco, pannelli duri, PVC o metallo. In cucine, bagni, scale o corridoi, rende il muro resistente come le piastrelle ed è quindi un buon sostituto.

Lire aussi  ᐅ La migliore pittura per gli agenti atmosferici nel 2023!

Tuttavia, tutto il fango deve essere rimosso senza lasciare tracce prima dell’applicazione della vernice. Alcuni materiali richiedono diverse mani di vernice, mentre altri ne richiedono solo una. Anche se una mano è adatta per la carta da parati, i muri di cemento dovrebbero essere dipinti più volte.

È importante indossare attrezzature protettive, come maschere e guanti, mentre si dipinge.

Quando si deve spruzzare la vernice al lattice?

C’è sempre un problema per chi ha dipinto un muro con vera vernice al lattice e poi cerca di dipingerci sopra, il muro si crepa o la vernice si scheggia. Tuttavia, ci sono alcuni trucchi per rimuovere questi ostacoli.

Se state usando una vernice in emulsione opaca, dovete prima aggiungere un primer. Questo si fa mescolando acqua e applicando questo primer al muro con il colore dell’emulsione. La vernice vera e propria del muro inizierà una volta che si sarà asciugato.

migliore vernice in lattice

Il primer di solito non produce gli effetti perfetti con la vernice di lattice lucida. Invece, per far aderire più facilmente la vernice ad emulsione, la si può irruvidire con della carta vetrata.

Ulteriori prove e contrasti con la decorazione delle pareti e delle facciate:
  • Controllo e confronto delle vernici per facciate
  • Prova del vernice al silicato
  • Test di diffusione del colore
  • vernice – Misura – Sicurezza – Tempo

La storia del rivestimento in lattice

Le pitture al lattice erano in concorrenza soprattutto con le pitture a calce, minerali e a colla prima che le pitture a emulsione fossero comunemente utilizzate.

Tuttavia, la migliore vernice di lattice ha il vantaggio su tutte queste opzioni, è resistente all’abrasioneÈ anche resistente e può essere usato anche su pareti di legno o di metallo. Anche allora, il legante eponimo dell’albero della gomma dava alla vernice queste caratteristiche vantaggiose.

Lire aussi  ᐅ La migliore pittura per pavimenti di garage nel 2023!

Tuttavia, anche a quel tempo, era ancora molto costoso da produrre, così che veniva usato solo quando le condizioni lo richiedevano veramente. Negli ambulatori medici, dove solo la vera vernice al lattice poteva soddisfare le maggiori esigenze di igiene, un esempio di questo prezioso ambiente di utilizzo è stato

vernice al lattice nella moda

Le vernici a dispersione sono particolarmente viscose, cioè la combinazione di leganti e solventi, acqua e resine siliconiche, e quindi differiscono dalla vernice al lattice originale. Gli acrilati o l’acetato di polivinile sono spesso usati come resine sintetiche, ma con l’aiuto di coloranti si ottiene la colorazione (pigmenti).

Si usano silicati, farina di quarzo o carbonato di calcio per rendere il colore facile da filtrare. Permette anche di conservarli più a lungo. Diversi substrati sono ideali ed è possibile aggiungere nuova vernice al lattice. Cemento, trucioli di legno e cartongesso sono particolarmente adatti a questo scopo.

A differenza della vernice al lattice convenzionale, la nuova variante non sigilla queste pareti, il che significa che non c’è alcun rischio reale di crescita di muffa ed è anche molto più facile da ridipingere.

 

Ultimo aggiornamento 2023-01-27 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *